Cerca tra i 4700 podcast,
l'archivio delle nostre trasmisioni dal 2006

#TheOriginalToday

Il 27 novembre 1981
The Human League
pubblicano il loro quarto singolo dall'album Dare (ne usciranno in totale 5): Don't you Want Me.
È il loro singolo di maggior successo.
Tuttavia al momento della realizzazione, Oakey la considerava la traccia meno adatta, dal suono debole e "poppy", ossia stupida, affermando che "sarebbe quasi certamente un disastro, rovinerà la popolarità della band"
La Virgin era fermamente convinta e Oakey alla fine accettò a condizione che un grande poster a colori accompagnasse il singolo "7, perché credeva che i fan si sarebbero "sentiti un po meno fregati ".
Il suo lato B è "Seconds".
"Don't You Want Me" è il 23esimo singolo più venduto nel Regno Unito con 1,55 milioni di copie vendute. Fu il classico singolo esca che trainerà il successo commerciale di Dare.
Il video uscì nel dicembre 1981.
Diretto da Steve Barron, fu influenzato dallo stile del video di "Vienna", diretto da Russell Mulcahy, all'inizio di quell'anno.
Il video venne riprodotto a rotazione pesante sulla neonata MTV, e verso la metà del 1982 trascorse anche tre settimane in cima alla Billboard Hot 100 negli Stati Uniti, dove l'album (ribattezzato Dare! con un punto esclamativo di A&M) raggiunse il numero tre.
"Sia Sue che Jo erano giovani ragazze che cercavano di cantare meglio che potevano, e hanno aggiunto un fascino unico all'intero album.
Se avessimo usato cantanti professioniste, non sarebbe stato lo stesso. Per Phil era tutta una questione di look, e avere una ragazza bionda e una ragazza bruna che ballassero in un modo molto moderno era perfetto nel suo progetto pop spinto anche dal suo amore per gli Abba. Che potessero cantare o meno non era davvero importante per lui, quindi il fatto che funzionasse è stato tutto un fottuto incidente."
Martin Rushent, produttore Virgin.

Condividi

     

Commenta

ULTIMI POST