Cerca tra centinaia di podcast,
l'archivio delle nostre trasmisioni dal 2006

Rock N Roll Time Machine

The Rock N Roll Time Machine - Ep 2 1968 - Part 1
del 20/10/2017

Si risale sulla nostra macchina del tempo, andando indietro di 49 anni fino ad approfondire un anno restato per molti motivi sociali e politici nella storia: il 1968. Continua l'ondata psichedelica ed il cammino sicuro di gruppi importanti nella storia del rock come Rolling Stones, Beatles, Kinks, Velvet Underground, esplode il talento di Van Morrison e di Laura Nyro, e si affacciano contaminazioni interessanti come quelle di Os Mutantes, Silver Apples, Kaleidoscope o United States Of America. Lasciamoci travolgere dal suono del passato iniziando con uno dei sommi cantautori italiani, Fabrizio De Andrè. Buon ascolto.

 



Droni e Bordoni

Droni E Bordoni - Crazy October Drones
del 17/10/2017

Dall'eclettico suono roots-etnico dei 75 Dollar Bill al nu-jazz di Kamasi Washington. In mezzo tanta follia, il minimalismo metal-core degli Orthrelm, l'elettronica con il cuore della figlia d'arte Klara Lewis e le cavalcate chitarristiche tra sperimentazione e tradizione di Chris Forsyth e la sua Solar Motel Band. La rubrica più folle di Radiorock.To non si smentisce mai. Buon Ascolto.

 


del 16/10/2017

Books waiting to be written
Love is waiting to be loved
Songs here, underneath my fingers
Waiting to be sung

Nothing will be written
And no-one ever will I love
No song will I be singing
If it's where I'm running off

But I know that it works
'Cause I've seen that it's true
If you just let it go
It will come back to you

(Fear si Like a Forest)

 



del 13/10/2017

Il mio piccolissimo omaggio ad un gigante della musica come Tom Petty è solo una parte di questa cavalcata sonora che vede anche un piccolo viaggio nella musica di frontiera italiana con Sacri Cuori e 2Hurt, la furia di Pissed Jeans, Unwound e Nine Inch Nails, e la destrutturazione di blues/soul/funk creata da Todd Rittmann (ex US Maple) ed i suoi fantastici Dead Rider. La seconda parte è più riflessiva e malinconica, con la psichedelia depressa di Galaxie 500 e Mazzy Star, il suggestivo incanto da crooner di Richard Hawley, il post rock americano dei For Carnation e quello britannico di Hood e Bark Psychosis. Buon ascolto.

 

Prova d'orchestra

I Russi della Rivoluzione
del 12/10/2017

In questi giorni nei quali ricorre il centenario della Rivoluzione d'Ottobre, facciamo un omaggio ad un musicista "sovietico" che non si è mai realmente appiattito sulle posizioni dell'establishment, anche se sono stati tanti i tentativi di piegarlo alla volontà della propaganda. Parliamo di Dimitri Shostakovich e dei suoi due concerti per pianoforte e orchestra.

 


The Moonchild

THE MOONCHILD - DECADES H10
del 10/10/2017

Le essenze più seducenti e il giardino profumato delle decadi più creative .... i '70s di Tangerine Dream e Kraftwerk, gli '80s di Seikiera, i '90s dei Bush, i MIllennials dei Dragons .... polarità umane ... affascinanti ... inaffidabili ...

 

Google ADS