Cerca tra i 5405 podcast,
l'archivio delle nostre trasmisioni dal 2006

ECO COMBATTENTI 3

Di: Gianni Ciaccio | 09/10/2009
L'informazione deve girare.
Mi sono arrivate varie mail da amici Eco Combattenti a seguito delle cinque puntate di Ecopensieri della scorsa estate.
Mi sembrano informazioni dettagliate, ve le giro in una nuova serie di puntate nella speranza possano essere utili, stimolare riflessioni e discussioni, cambiare qualcosa nelle nostre piccole esistenze.

IMPATTO SOCIALE

L'Europa è in grado di produrre abbastanza vegetali da nutrire tutti i suoi abitanti, ma non i suoi animali. Solo il 20% delle proteine vegetali destinati agli animali d'allevamento proviene dall'interno, il resto viene importato dai paesi del sud del mondo, impoverendoli ulteriormente, e sfruttando le loro risorse ambientali. (Fonte: Commissione Europea).
Se tutti, sulla Terra, adottassero un modello di consumo come quello oggi imperante nei paesi occidentali, il pianeta non potrebbe reggere, servirebbero almeno due volte e mezza le terre emerse oggi esistenti.Viceversa, se tutti seguissero il modello alimentare degli indiani, potremmo nutrire 11 miliardi di persone (contro i 6 miliardi attualmente esistenti).
I paesi ricchi oggi possono consumare così tanta carne solo perchè sfruttano suolo e risorse dei paesi poveri in cui il consumo di carne è minimo.

SPRECO D'ACQUA

Il 70% dell'acqua utilizzata sul pianeta è¨ consumato dalla zootecnia e dall'agricoltura.
Dobbiamo sommare, infatti, 'acqua impiegata nelle coltivazioni, che avvengono in gran parte su terre irrigate, l'acqua necessaria ad abbeverare gli animali e l'acqua per pulire le stalle. Una vacca da latte beve 200 litri di acqua al giorno, 50 litri un bovino o un cavallo, 20 litri un maiale e circa 10 una pecora. (Fonte: Le fabbriche degli animali, E. Moriconi, Ed. Cosmopolis, 2001)
Il settimanale Newsweek ha calcolato che per produrre soli cinque chili di carne bovina serve tanta acqua quanta ne consuma una famiglia media americana in un anno (5 kg di carne non bastano a coprire il consumo di una settimana, per la stessa famiglia!).

Condividi

     

Commenta

ULTIMI POST