Cerca tra i 4596 podcast,
l'archivio delle nostre trasmisioni dal 2006

-

Di: Franz Andreani | 07/11/2006
SIMONA E FRANCESCO in giro per l'africa: siamo arrivati alla fine nella capitale del Camerun, Yaounde, sembra che non riusciamo piu' a fermarci nella nostra corsa verso il basso... in Chad siamo rimasti fino a sabato scorso causa ritardi del console a firmarci i visti. Poi dopo un minibus e una mototaxi (2) siamo arrivati a Kousseri in Camerun e da li abbiamo preso subito un bus per Maroua. Il paesaggio è cambiato completamelte e dalla savana si è fatto piu giunglesco anche se la vera giungla l'abbiamo attraversata stanotte col treno da N'gandoure a Yaunde. Prime nuvole nere nel cielo e sicuramente prime pioggie in arrivo. Il Camerun sembra essere molto piu frenetico degli altri paesi, sicuramente molto più coltivato. Primo guava lungo la strada! Qualche controllo di documento durante la strada e molte lamentele da parte dei viaggiatori perchè sembra che questi controlli siano un modo per le guardie di farsi dare soldi, all'ultimo c'è stata una mezza sommossa, ma poi tutto finisce sempre a riderci sopra (almeno fino adesso). Bellissima invece la salita dal nulla, lungo il tragitto per N'gandoure, di un medico(?), promotore scientifico (?), con tanto di camice bianco che per più di un'ora è stato ad illustrare a tutto il bus le proprietà miracolose del succo d'aloe e ha venduto pure un sacco di confezioni. Alla fine non ce la facevamo più della chiacchera del tipo... almeno era in francese e capivamo poco... Volevamo fermarci prima della capitale per fare delle escursioni a Maroua, ma poi ci siamo resi conto che volevamo dire addio al Sahel e buttarci nei tropici e cosi abbiamo tirato ancora un po'... oggi giornata di visti e probabilmente fino a giovedi-venerdi non riusciamo a staccarci. Poi da qui andremo verso il monte Camerun a fare un trekking.

Condividi

     

Commenta

ULTIMI POST