Cerca tra i 4930 podcast,
l'archivio delle nostre trasmisioni dal 2006

Progressivamente 2012 a Roma alla casa del Jazz

Di: Gianpaolo Castaldo | 03/09/2012
Inizierà questa settimana il 6 settembre il festival ideato da quella mente in continua ri-voluzione che fa capo a Guido Bellachioma, agitatore da tempo immemore della scena progressive italica e non solo. “Progressivamente 2012” avrà il suo svolgersi alla Casa Del Jazz, prestigioso quanto ideale luogo per questo tipo di appuntamenti ai quali ci siamo ormai piacevolmente abituati. Anche quest’anno il cartellone è molto vario e variegato, con serate a tema ad ingresso libero e concerti dal vivo a prezzi molto popolari (dai 5 ai 10 euro). E mai come quest’anno il Festival ci riguarda direttamente, dato che ad “aprire le danze” saranno i nostri Epsilon Indi, dei quali peraltro nella serata di lunedì 3 alle 21, ascolteremo un loro concerto live in diretta, in versione diciamo acustica, proprio qui su radiorock.to Si inizierà dunque proprio giovedì 6 settembre alle ore 21 con gli Epsilon Indi, che insieme alla Solar Orchestra, presenteranno il loro nuovo cd, "Wherein We Are Water".
Il giorno dopo sarà la volta dei The Watch, da sempre gruppo progressivo innamorato dei Genesis. Presenteranno lo "Yellow Show" con brani della band che fu di Peter Gabriel, Steve Hackett, Tony Banks, Michael Rutherford e Phil Collins.
Sabato 8 settembre dalle 18.30 in poi il primo di una serie di interessantissimi appuntamenti denominati PROVE D'ASCOLTO. Gli esperti redattori della storica rivista "SUONO”, la più antica rivista di alta fedeltà italiana ci guideranno all'ascolto di 10 tra i migliori albums progressive del 1972, scelti dagli appassionati sul sito di Progressivamente, www.progressivamente.com L’ingresso sarà libero sino ad esaurimento posti. A queste serate vi è anche legato un sondaggio dal gusto molto particolare, fate riferimento sempre al sito di Progressivamente.
Domenica 9 settembre ore 18.30 ci sarà invece un SEMINARIO su "Atom Heart Mother" capolavoro sinfonico dei Pink Floyd del 1970. Anche in questo caso, ingresso libero sino ad esaurimento posti.
Giovedì 13 settembre dalle ore 21, Presentazione del cd "Musiche" registrato dal vivo alla Casa del Jazz durante l'omonimo Festival, organizzato dall'Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico di Roma Capitale. Con la partecipazione di CASTLE FUSION (ospite Gianni Barbati, chitarrista di Officina Meccanica), MACROSCREAM (ospite Luciano Regoli, cantante di Raccomandata con Ricevuta di Ritorno e Samadhi) e RANE STRANE (ospite Jimmy Spitaleri, cantante di Metamorfosi e Le Orme). Ingresso libero.
Venerdì 14 settembre ore 18.30 ancora un appuntamento con PROVE D'ASCOLTO a cura dei redattori della rivista "SUONO". Ingresso libero.
Sabato 15 settembre ore 21 OSANNA in concerto. Lo storico gruppo napoletano, artefice di alcuni dei più bei lavori degli anni 70 (L'uomo e Palepoli in primis) e guidato dal cantante e chitarrista Lino Vairetti, torna dopo molto tempo a Roma per presentare l'album "Rosso Rock". Il CD contiene l'intera colonna sonora del film "Milano Calibro 9" del 1972,registrato con orchestra nel novembre 2011 in Giappone, e 3 composizioni in studio di cui 2 inedite. Ingresso euro 10.
Domenica 16 settembre ore 18.30 SEMINARIO su "Pawn Hearts", quarto album (1971) degli inglesi Van Der Graaf Generator, uno dei gruppi più innovativi di tutti gli anni 70. Ci saranno proiezioni video e l'esecuzione live della suite "A Plague of Lighthouse Keepers". Ingresso libero sino ad esaurimento posti.
Questo è quanto. Vi ricordiamo che la casa del JAZZ è a Roma, Viale di Porta Ardeatina, 55. Vi consiglio di acquistare comunque i biglietti in prevendita, facilmente reperibili presso tutti i punti lotttomatica.
Buon festival a tutti!

Condividi

     

Commenta

ULTIMI POST