Cerca tra i 4441 podcast,
l'archivio delle nostre trasmisioni dal 2006

"Talk about the weather" con Flavia Cardinali & Soundgarden


Francesco: Allora Flavia cosa mi dici del live dei Soundgarden ?

Flavia: Bello una stretta al cuore. Sono i Soundgarden al top del top prima della crisi che ha poi portato allo scioglimento. Le canzoni sono state prese tutte dal west coast tour del 1996,registrato da Adam Kasper (produttore dell'ultimo disco del gruppo Down On The Upside). Lo stesso Kasper lo scorso anno ha fatto una selezione dei nastri insieme a Matt Cameron sottoponendo i migliori al giudizio di tutto il gruppo che ha scelto 17 canzoni. Il suono è fantastico, ci sono brani da ogni disco ( forse potevano metterci una o due canzoni in più da Ultramegaok)e due cover Helter Skelter (Beatles) e Search & Destroy (Stooges). Una capsula del tempo


Francesco: Ma questa storia della reunion è vera ?

Flavia: Sono anni che si parla di una reunion dei Soundgarden.In diverse interviste Chris Cornell (e successivamente tutti gli altri)ha sempre detto che non vedeva la possibiltà di una reunion.Nessuno dei membri dei Soundgarden ci aveva mai pensato. Nessuno di loro si era fatto sentire,nessuno gli aveva fatto una telefonata mostrando un minimo di interesse per una canzone, un concerto o qualsiasi altra cosa. Niente.(di sicuro poi qualcuno gli ha telefonato perchè qualche giorno dopo alla stessa domanda ha risposto dicendo che si sentivano ancora e che erano rimasti amici)

Ognuno era impegnato a curare i propri affari. L'unico motivo potevano essere i fans, ma secondo lui i Soundgarden sono stati un gruppo così perfetto sotto ogni punto di vista che riproporsi nello stesso modo sarebbe stato impossibile e non avrebbe avuto senso. La ragione principale di tutte le reunion sono sempre state i soldi e loro non ne avevano bisogno.

questo fino al 1 gennaio del 2010 quando appare il famoso post su Twitter


Francesco: Ho letto che Cornell va in giro a petto nudo..... Per imitare l'Iguana ? o cosa ?

Flavia: Ahaahhhah.. In effetti è un po' difficile trovare giustificazioni per un tizio che gira in un centro commerciale di Seattle ad agosto senza maglietta...


Francesco: Ed il negozio di Cinnabon di Kim Thayil ? cosa c'entra con la reunion?

Flavia: il Cinnabon (Cinnabon è una catena di bakery uno di quei posti dove vendono rotoli di cannella ricoperti di varie creme - il più famoso è quello ricoperto di crema al formaggio il Cinnabon Classic Roll- e vari tipi di caffè e latte) di Kim Thayil è proprio il negozio dove Chris Cornell è entrato a petto nudo per comprare un Caramel Pecanbon (il centro di un rotolo di cannella ricoperto con noci pecan e caramello). Quando Kim Thayil ha visto questo tipo senza maglietta è andato verso di lui per sgridarlo perchè non rispettava le regole igeniche del locale, e si è trovato davanti Cornell. Gli ha offerto un latte al caramello e Cornell per farsi perdonare gli ha cantato un pezzetto di Black Hole Sun sostituendo Balck Hole Sun con Cinnabon. Suonava più o meno così: Cinnabon won't you come and wash away the rain... si sono seduti ad un tavolo e hanno cominciato a chiacchierare. Matt Cameron che stava facendo shopping a Banana Republic proprio lì accanto, li ha visti e si è unito a loro dato che aveva un po' di tempo da perdere prima delle prove con i Pearl Jam e guarda caso c'era pure Ben Shepherd che stava facendo un giretto nel centro commerciale. Mmmmh...coincidenze? Io ci credo poco anche perchè nell'agosto del 2000 tutti e quattro sono stati visti insieme in un ristorante di Seattle. forse si incontrano ogni tot di anni segretamente per prendere un caffè


Francesco: Ed ho anche letto che la mamma di Matt (?) si è arrabbiata con il figlio .....

Flavia: No no, ti sbagli. E' la mamma di Kim Thayil. E qui si ritorna alla questione reunion e al famoso messaggio di Cornell su Twitter. Facciamo una piccola premessa: Cornell ha da sempre qualche problema a farsi comprendere.Nel 1993 i Soundgarden erano in studio a New York con Beinhorn per finire Superunknown. Chris spiegava a Beinhorn cosa aveva bisogno da una traccia di chitarra e Beinhorn gli dava qualcosa di diverso. Ad un certo punto è esploso gridando " Non ci siamo affatto! Non riesci ad ascoltare?" " Io ascolto" gli risponde Beinhorn esasperato " non è colpa mia se tu non riesci a parlare inglese correttamente". 1 gennaio 2010 Cornell scrive su Twitter " La pausa di 12 anni è finita la scuola ha ripreso le lezioni" . L'intenzione era quella di riaprire il sito ufficale del gruppo- chiuso dopo lo scioglimento-e di promuovere il catalogo, ma milioni di fans, blogs e giornali hanno subito pensato ad una reunion, compresa la mamma di Kim Thayil che gli ha telefonato un po' offesa di aver saputo la notizia dai media e non da suo figlio.

Il resto lo sanno un po' tutti. E' uscito un best (Telephantasm), hanno suonato insieme come Soundgarden il 16 aprile dello scorso anno a Seattle e l'estate al Lollapalooza. L'idea generale era quella di far uscire un po' di materiale rimasto sugli scaffali e suonare un po' in giro ogni tanto. A quanto pare tutti i messaggi dei fans entuasiasti di avere un nuovo disco dei Soundgarden gli ha fatto cambiare idea e hanno deciso (sempre tenendo conto dei propri impegni come solisti) di fare un nuovo disco.


Francesco: Ma tu sei sicura che Cornelll sappia usare Twitter ?

Flavia: No. se la cava decisamente meglio con Facebook


Francesco: Dobbiamo avere paura o cosa, leggendo che il disco su cui lavorano

avrà un suono diverso.....

Flavia: Io personalmente un po' di paura ce l'ho quando sento Kim Thayil dire che non vogliono fare un disco grunge o metal, ma qualcosa che suoni nuovo ma non troppo distante dal gruppo. Cornell conferma che si preoccupano soltanto di fare un grande disco ma non sa come descriverlo musicalmente, perchè, come è tipico dei Soundgarden, ogni volta che scrivono una canzone la prendono sempre per quello che è e cercano di renderla al massimo. E' molto diverso questo è sicuro. A quanto pare stanno andando avanti abbastanza velocemente e sono molto eccitati da questa cosa. Hanno appena passato qualche settimana nello studio di Chris a Seattle Non si fanno pressioni, vogliono che tutto il lavoro proceda e finisca in maniera molto naturale senza preoccuparsi di cose tipo "dobbiamo avere il master per questa data". Sono in una situazione nella quale non devono avere fretta, questa volta sono abbastanza fortunati da potersi permettere che sia l'album a decidere quando essere pronto.

Intanto quest'estate faranno qualche concerto.A luglio suoneranno a Toronto, Philapdelphia, Denver e Los Angeles e si parla anche di un possibile tour europeo... Esce tra poco(a conclusione dell'omonimo tour) un nuovo disco come solista di Cornell Songbook Volume 1: Stockholm, un disco dal vivo chitarra e voce registrato il 7 settembre 2006 al O Baren, un piccolo locale svedese, mentre per quel che riguarda i Soundgarden,dopo il disco dal vivo dovrebbe uscire un secondo best


Francesco: Insomma dobbiamo sperare che Cornell faccia la fine di Cobain o

qualche speranza c'è ancora....

Flavia: La fine di Cobain non l'auguriamo a nessuno. Speriamo invece che influenza dei suoi vecchi compagni di viaggio e di musica gli facciano ritrovare la sua vena creativa. Come hanno scritto i Quattro sulla newsgroup del loro sito:


Stay tuned for more details! Loudest of Love - Ben, Chris, Kim and Matt !


Condividi

     

Commenta

ULTIMI POST