Cerca tra centinaia di podcast,
l'archivio delle nostre trasmisioni dal 2006

del 24/05/2019

Il 19° Episodio di Sounds & Grooves per la 13° Stagione di RadioRock.TO è l’ennesimo mattone di oltre 1 ora e mezza che inizia con il ricordo di Adrian Borland e di una grande band come i The Sound per andare a trovare la malinconia rabbiosa dei Twilight Sad e una band fondamentale per la scena post-punk e non solo come i Gang Of Four. Il podast continua con la psichedelia liquida di Honey Owens aka Valet, e l’anima soul di Greg Dulli che viene fuori non solo con il suo progetto principale, The Afghan Whigs, ma anche con i Twilight Singers. E che dire dell’incredibile melting pot sonoro messo in piedi sul finire degli anni ’70 da band come The Slits e The Pop Group? C’è ancora spazio per un viaggio nel passato insieme agli straordinari Love di Arthur Lee e ad un meraviglioso irregolare come Kevin Ayers. A proposito di irregolari, come non amare il talento di Daniel Johnston, vero outsider della intera scena musicale. Dennis Wilson non è stato solo l’unico vero surfista dei Beach Boys, ma un ottimo songwriter, anche se ha fatto in tempo a pubblicare solo un lavoro solista. Il gran finale è affidato a due sicurezze: le alchimie sonore di Josephine Foster e il gran ritorno di Paul Webb aka Rustin Man, l’unico che può portare avanti il testamento artistico dei Talk Talk.

Che aspettate? Buon fine settimana a tutti, download & enjoy


 

Rock N Roll Time Machine

Volume 1: 1967 - Part 2
del 03/07/2017

In qualche modo il 1967 è stato l'anno di svolta della musica popolare. La Summer of Love lanciò nomi come Jefferson Airplane e Jimi Hendrix, ci fu l'esplosione della psichedelia britannica con i Pink Floyd, l'album più maturo e consapevole dei Beatles, che grazie alla loro superiore qualità di scrittura e ai mezzi tecnici degli Abbey Road Studios pubblicano uno degli album più importanti della storia della musica. Ma vogliamo parlare dell'importanza del debutto dei Velvet Underground? Con la sua copertina iconica e per tutto quello che ha significato per la musica e l'arte nei decenni a seguire. E ancora, dell'esordio di Captain Beefheart, dei Doors, dei Traffic, della scrittura di Leonard Cohen, della follia free-form dei Red Crayola. La consacrazione di Rolling Stones, Love, The Byrds, Tim Buckley, Buffalo Springfield, la radio pirata dei The Who, la satira sociale di Frank Zappa.

 




del 18/04/2014

Alternanza tra gruppi che hanno fatto la storia (Yardbirds, Love e Sonic Youth), novità splendide (Skull Defekts, Fat White Family), dimostrazioni che anche gli italiani sanno fare ottima musica (Cagna Schiumante, Rubbish Factory) e i miei omaggi ai Pontiak e alla splendida etichetta Constellation!!! download & enjoy

 


del 29/11/2013

La New York dei NY Dolls e di Lou Reed, la follia dei Butthole Surfers, gli albori dei MX-80 Sound, il violino che ha provato a rivoluzionare il rock ed un gran finale soul...tutto questo e molto molto di piu' :) download & enjoy