Cerca tra centinaia di podcast,
l'archivio delle nostre trasmisioni dal 2006

del 27/10/2006

Niente di nuovo sotto l'ombrello, la solita minestra...Elettronica, qualche suono che mi ha agganciato di recente, uno spruzzo di rimembranze, uno scippo alle passioni di franze (mew), uno alle tarantelle di santoni (fieri fornacella) quattro menate senza gran senso da entertainer col vestito logoro, un paio di tentativi di gag prese dall'esterno...No impegno, no discorsi zeppi di verita', niente grandi impennate di scienza infusa. Insomma la solita trasmissione micia e poco intelligente di diroma. Onestamente, se non la volete sentire, non vi perdete nulla. fate vobis (o fata turchina, se preferite).

 


del 26/10/2006

Come avete letto dallo strillo di questi giorni, questo è un pod rompiscatole, ma un pregio ce l'ha: parlo poco. Sarà che è un periodo nel quale ho poco da dire, mi sento sospeso, scontento e in attesa, mi pare che i poteri forti siano sempre in agguato e seghino le gambe a chi ha coraggio, mi pare che ci sia in giro gente animata solo dalla voglia di apparire. E allora la musica è calma, tranquilla, non ci sono riferimenti, se non il solito alla guerra inutile, con quel bel pezzo dance anni 70 che ci invita ad un party nel deserto.

 



del 25/10/2006

Un podcast che parte come al solito da lontano nel tempo e va lontano nei luoghi, viaggiando dalla gioia all'impegno, dal ricordo al dolore, e alla gioia di nuovo nella mescolanza delle culture. Heiwa. Shanti. Salaam. Shalom. Pace. Peace.

 


del 24/10/2006

Un podcast un pò strano, con una playlist nata su uno scooterone parcheggiato, fomentata dal guestbook e poi commistionata con una nuova rubrica interna al podcast. The Inner Voice, a brief experiment of podcasting in english... terrible!!! Nel complesso una bizzarria alla AldoSemenuk da ascoltare nel solito modo... CON L'AVANTI VELOCE!!! P.S. Naturalmente la zozzeria degli anni 80 non finisce qui... consideratela una "prima parte". Un Bacione Aldo A strange podcast, a playlist born sitting on a parked motorscooter, then stimulated from the site's guestbook, then mixed with a new subsection calle "The Inner Voice" dedicated to all the new friends met on the web all over the world, terrible I suppose... After all an "unidentified flying podcast" to listen the usual way, PUSHING "FAST FORWARD"!!! P.S. Of course my love story with the years eighties doesn't end here... TO BE CONTINUED A big Kiss Aldo (D.P.)

 






del 19/10/2006

Albe, tramonti, montagne, deserti. La tremenda bellezza della natura. Strano come mi vengano in mente queste immagini di fronte alla miseria di certe società costruite dagli uomini direttamente ed indirettamente con i loro traffici economici e politici. Ho visto due milioni di profughi nel Darfur abbandonati nel deserto, nello stesso giorno mi capita un libro inglese che indica 50 punti per migliorare il mondo. Ma parla solo del nostro. E così a cavallo di suoni misteriosi e lontani simuliamo uno scontro ad un incrocio non segnalato.