Cerca tra i 4655 podcast,
l'archivio delle nostre trasmisioni dal 2006

#TheOriginalToday

#theoriginaltoday by Giusy Chiara Meli
Oggi 15 novembre facciamo gli auguri ad una grandissima voce femminile. Artista e cantante dei primi Matia Bazar, elegante e sempre attenta alle tecniche vocali che riesce ancora oggi ad usare con incanto.
Antonella Ruggiero
, nata a Genova nel 1952, resta con i Matia Bazar per 14 anni. Un sodalizio che si ferma nel 1989.
Non prima di aver lasciato gli episodi forse più belli in assoluto per la band italiana.
Canzoni che spaziano dal primo periodo elettronico synth-pop, al melodico e all'avanguardia, con il tocco di raffinata eleganza che li ha sempre distinti.
La sua voce si impone nelle hits più importanti; Stasera che sera, Cavallo bianco, Per un'ora d'amore, Ma perché, Solo tu, Mister Mandarino, Il video sono io, Vacanze romane, Souvenir, Ti sento.
Nel 1996 si apre la carriera da solista dove la cantante dimostra tutta la sua passione per le varie tecniche vocali.
Passa dal pop alla lirica (è soprano leggero), attraversa vari generi, persino la musica sacra, il jazz, il soul, la classica e la musica popolare.
Negli anni collabora con vari artisti, musicisti e cantanti.
Diverse le raccolte uscite anche in occasioni di nobili raccolte fondi.
Il 20 novembre del 2018 è uscito 'Quando Facevo la Cantante', raccolta di un totale di 115 brani divisi in 6 cd per un periodo che va dal 1996 ad oggi.
«Matia perché è un mio soprannome (pazza), Bazar perché abbiamo sempre voluto fare tutto da noi, dalle canzoni agli arrangiamenti, ai testi, alle organizzazione delle tournée per cui è un bazar il nostro.»
(Antonella Ruggiero in un'intervista per la RSI del 1981)

Condividi

     

Commenta

ULTIMI POST